Il progetto CityLife di Milano rappresenta uno dei più importanti interventi di sviluppo immobiliare presenti sul territorio italiano. In pochi anni l’area dell’ex Fiera Campionaria, il cui pad. 20 fu abbattuto proprio da General Smontaggi, verrà trasformata in un nuovo quartiere dove sorgeranno prestigiose residenze e un ampio parco cittadino.
Nel corso di numerose campagne d’indagine eseguite nel sito prima della realizzazione delle opere, è stata riscontrata la presenza di idrocarburi pesanti nei terreni ad una profondità di ca 18 mt dall’originario piano campagna. La superficie interessata si estendeva per circa 3500 mq ed aveva uno spessore medio di circa 4,5 mt. Le attività di bonifica sono state eseguite da ATI Bauer – General Smontaggi, che hanno scelto una metodologia molto particolare, la tecnica dei Replacement Drillings, in quando, nelle condizioni locali, offriva maggiori vantaggi come la possibilità di ridurre al minimo la realizzazione di barriere fisiche, l’applicabilità anche nel suolo saturo, la flessibilità e la possibilità di adattare in corso d’opera la profondità di scavo, la riduzione dei rumori e della formazione di odori sgradevoli e polveri.
La rimozione dei terreni contaminati è avvenuta a mezzo di perforazioni di 1,8 mt di diametro, ubicate secondo una maglia regolare, a copertura dell’intera area. Sono state sostituite le acque presenti nei fori ed è stato effettuato loro il trattamento di decontaminazione, dopodiché i fori sono stati riempiti con terreno non contaminato, è stato effettuato il pompaggio dell’acqua del foro e quindi ne è stato fatto il trattamento. I terreni contaminati sono stati poi smaltiti secondo le direttive vigenti.
Grazie a questa metodologia, è stato possibile asportare definitivamente la contaminazione in meno di 4 mesi.